Marco Turco

Settore: Leasing Banca IFIS Impresa

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on WhatsApp

Marco Turco
Cos’hai pensato quando hai saputo dell’acquisizione da parte di Banca IFIS?
Ho avuto modo di incontrare alcuni “futuri” colleghi durante la fase di Due Diligence, ricavando l’impressione di una banca non tradizionale, ma innovativa e veramente focalizzata sulle esigenze della clientela. Appartenendo alla Business Unit del Leasing, prodotto non presente fra le offerte di Banca IFIS, ho immediatamente valutato che, entrare a far parte del gruppo, sarebbe stata una grande opportunità sia in termini di crescita aziendale che per le risorse che ne avrebbero fatto parte.
Quindi, la notizia dell’acquisizione ha generato in me nuovi stimoli, immaginando un futuro sicuramente positivo.

Descrivici il tuo lavoro e quali sono le tue soddisfazioni lavorative più grandi
Sono il Collections Leader del Polo Leasing dal 2010. Ho iniziato l’attività lavorativa nel comparto Leasing più di 30 anni fa e, fin dall’inizio, ho sempre visto il cambiamento come un’opportunità. Nella mia carriera ho ricoperto molti ruoli manageriali , iniziando dal Customer Service, ricoprendo il ruolo di Responsabile Finanziario, fino alla posizione di Chief Operating Officer.
Ho avuto la possibilità di conoscere molteplici prodotti finanziari , spaziando da attività Consumer a B2B; l’esperienza diretta ha favorito la mia maturazione professionale, cosa che mi ha permesso di avere un percorso di crescita costante all’interno dell’organizzazione.
La mia attuale posizione consiste nel dirigere e gestire i Team di Collections , che si occupano del recupero dei crediti dal sorgere della prima insolvenza alla chiusura della posizione in default, anche con il supporto di Società esterne e Studi Legali.

Cosa ti aspetti dal futuro? (personale e lavorativo)
Ho sempre affrontato con passione ed entusiasmo le nuove sfide: mi aspetto di avere le stesse possibilità nella nuova realtà, mettendo a disposizione la mia esperienza, condividendo e imparando dai nuovi colleghi che sicuramente porteranno qualcosa di nuovo nella nostra realtà.

Qualcosa da aggiungere?
Tutto si crea e nulla si distrugge…. L’insieme dell’esperienza e del nuovo che incombe sono la carta vincente