Vanessa Alessi

Settore: Legal Factory Team Centro

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on WhatsApp

vanessa-alessi

Cos’hai pensato quando sei arrivato in Banca IFIS?
Banca IFIS è stata la mia prima occasione di lavoro in un contesto aziendale strutturato. Non avendo esperienze pregresse simili, a colpirmi principalmente è stato l’ambiente molto giovane e conviviale, perfetto per rendere la quotidianità lavorativa meno monotona. Questo consente di affrontare le sfide ed i cambiamenti con serenità e grande voglia di fare bene, e credo sia uno dei principali fattori che rendono Banca IFIS una banca diversa da molte altre.

Come sei cresciuto come persona all’interno di Banca IFIS?
Nel mio primo anno di lavoro in Banca IFIS ho affinato e perfezionato molte capacità lavorative specifiche del mio settore, contribuendo così alla crescita delle mie ambizioni ed al mio attuale senso di gratificazione. Inoltre, il lavoro svolto mi ha permesso di conseguire anche il Master di II livello discutendo una tesi focalizzata sul Conto Deposito di Banca IFIS, rendimax. Sicuramente però il mutamento più grande l’ho riscontrato a livello personale: ho appreso la gioia di affrontare le sfide con il sorriso, imparando a gestire le situazioni di stress, i miei limiti caratteriali ed il lavoro in team.

Qual è stata la tua soddisfazione lavorativa più grande?
La mia soddisfazione lavorativa più grande attualmente è sapere che il mio impegno ed il mio lavoro sono quotidianamente apprezzati. Questo ha fatto sì che mi fosse concesso di portare avanti attività aggiuntive rispetto alla mia mansione di legale interno di LF, aprendomi nuove opportunità in vari progetti della Banca.

Cosa ti aspetti dal futuro? (Personale e lavorativo)
Il futuro si costruisce approcciando il presente con voglia e attenzione: questo consente di affrontare al meglio tutte le sfide e i mutamenti naturali del nostro ambiente di lavoro. Mi auguro che queste nuove sfide mi portino a continuare la mia crescita professionale, personale e familiare.

Qualcosa da aggiungere?
Non avevo mai lavorato in un’azienda prima, quindi venire a lavorare in Banca IFIS per me è stato un salto nel buio. Ad oggi, posso dire che fare questo salto è stata la scelta migliore che potessi fare.